Archive for 27 marzo 2009

“Aerial” di HK Gruber in prima italiana alla Stagione OSN Rai

marzo 27, 2009
HK Gruber

HK Gruber

L’ultimo ricordo personale che ho di HK Gruber è una versione da concerto della Dreigroschenoper di Weill al Teatro Regio per il Settembre Musica (non ancora MiTo) del 2004, in cui Gruber dirigeva l’Ensemble Modern e interpretava la parte di Peachum. Figura poliedrica, è contrabbassista, direttore d’orchestra, cantante, chansonnier, nonché compositore. In quest’ultima veste è famoso per i suoi concerti, tra cui quello per violoncello, composto per Yo-Yo Ma e premiato a Tanglewood nel 1989, quello per percussioni intitolato Rough Music, e per l’opera Gomorra rappresentata a Vienna nel 1993.

Aerial è del 1998 e fu composto su commissione della BBC per i Proms. Fu composto in strettissima collaborazione con Håkan Hardenberger, che ne è stato primo interprete e lo ha eseguito da allora più di 50 volte. In prima italiana ieri sera nel 20° concerto della Stagione Rai (con replica stasera). Il brano è un concerto per tromba e orchestra in due movimenti senza soluzione di continuità che sperimenta tutte le possibilità espressive dello strumento: variazioni di registro, ricerche sulle sonorità della sordina, cambiamenti di tromba… Il primo movimento intitolato Done with the compass- Done with the chart ha un richiamo geografico al paesaggio sonoro nordico (il solista suona anche un antico corno svedese). Il secondo movimento Gone Dancing riprende in parte l’atmosfera del musical e dei film con Fred Astaire e Ginger Rogers. Håkan Hardenberger ha ovviamente fatto mirabilia con i suoi strumenti riscuotendo un meritato successo.

Il concerto diretto dal giovane Christoph-Matthias Mueller comprendeva nella prima parte Affreschi di Piero della Francesca di Bohuslav Martinů. Sorta di piccola sinfonia in tre tempi in cui il Compositore traduce in musica le sue emozioni di fronte al ciclo di affreschi della Basilica di S.Croce ad Arezzo. La composizione fu dedicata a Rafael Kubelik che ne fu primo direttore nel 1956 al Festival di Salisburgo. Ieri sera era in prima esecuzione Rai a Torino (almeno così informa il programma di sala).

Ultimo brano in programma la Quinta Sinfonia di Mendelssohn, probabile ulteriore omaggio al compositore nel bicentenario

Annunci

DINO CIANI

marzo 27, 2009

dino-ciani

Il 27 marzo 1974 Dino Ciani moriva tragicamente a soli 32 anni di età.

Conservo di lui un ricordo indelebile: l’intero ciclo delle Sonate di Beethoven eseguito nel 1970 nella Sala del Conservatorio di Torino per l’Unione Musicale. Credo di potermi considerare fortunato per questa esperienza, che ha lasciato in me una profonda traccia.

Un omaggio musicale: