Horst Stein

Horst Stein

Agli inizi degli anni 70 avrei volentieri scommesso che Horst Stein sarebbe stato uno dei maggiori direttori degli anni a venire, insomma uno di quelli di più grande affermazione nella realtà musicale. In realtà non fu così: cioè Stein fu un grande e stimatissimo direttore, ma la sua fama fu (ed è) di gran lunga inferiore ai suoi meriti e alla sua statura di interprete. Come scrisse il Telegraph nell’obituary “He was in essence a solid, elegant and unfashionable conductor in the great Central European tradition. He shunned the flamboyant and jetset lifestyle enjoyed by the likes of von Karajan, and to watch he could be somewhat uncharismatic.” I media non puntarono su di lui preferendogli colleghi forse meno dotati musicalmente ma di maggior appeal sul mercato, per cui di lui rimane una discografia decisamente sottodimensionata. Peccato veramente, perché ad ascoltare ad es. i video dei Meistersinger o del  Parsifal ripresi a Bayreuth c’è davvero da dolersi che le case discografiche non gli avessero affidato la registrazione di alcuni titoli wagneriani limitandosi a un disco di ouverture e preludi.

Nacque a Elberfeld (per coincidenza la stessa città natale di Hans Knappertsbusch e di Günter Wand!) il 2 maggio 1928, studiò a Francoforte e a Colonia. Dal 1947 al 1951 fu ripetitore all’Opera di Wuppertal, quindi dal 1951 al 1955 all’Opera di Amburgo. Su invito di Erich Kleiber diresse dal 1955 al 1961 alla Staatsoper di Berlino. Tornò quindi ad Amburgo dal 1961 al 1963, nei sette anni successivi fu all’Opera di Mannheim. Dal 1969 al 1971 fu una presenza fissa alla Wiener Staatsoper dove diresse più di 500 spettacoli. Dal 1972 al 1977 fu Generalmusikdirektor ad Amburgo. Stein vanta ben 138 performance a Bayreuth (tante gliene attribuisce la rivista Grammophone), iniziando già nel 1952 come assistente di Keilberth, Knappertsbusch, Krauss, Karajan, poi dal 1969 al 1986 con grande frequenza. Nel 1976 sostuituì Kleiber in tre recite del Tristano e nel 1977 diresse il Tristano che fu trasmesso in tutto il mondo per festeggiare un secolo di suono registrato, nel 1983 diresse i Meistersinger nel Centenario wagneriano. Dal 1980 al 1985 fu direttore dell’Orchestre de la Suisse Romande. Nel 1985 fu nominato direttore principale dei Bamberger Symphoniker, carica che ricoprì fino al 1996, divendone poi direttore onorario. Morì all’età di 80 anni il 27 luglio 2008 in Svizzera.

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: