Archive for 24 maggio 2012

La Stagione 2012/13 della OSN Rai

maggio 24, 2012

Presentata la prossima Stagione sinfonica della Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Parte già da lunedì 28 maggio p.v. il rinnovo degli abbonamenti. Da una prima veloce e panoramica visione al programma direi che si tratta di una bella stagione, ricca di proposte interessanti. Si dà spazio doveroso alle ricorrenze: il bicentenario di Verdi (cui è dedicato un concerto diretto da Roberto Abbado) e Wagner il cui nome ricorre spesso e a cui è dedicato il 14° concerto con una selezione del Crepuscolo degli Dei, il centenario di Britten, il centenario di Le sacre stravinskiano. Si continua a rivolgere attenzione a Brahms, a Schumann. Torna la Hewitt per una serata bachiana. Così si ripropone un Jazz Concert con William Eddins. Ad aprile due imperdibili opere corali: La Creazione di Haydn diretta da Hogwood e il Messia di Haendel diretto da Dantone.

Non mancano ovviamente proposte beethoveniane e ciaikovskiane, così come quelle dvořákiane e shostakoviane.

Tra i direttori la parte maggiore è affidata al direttore principale Juraj Valčuha cui è affidata un terzo della Stagione, John Axelrod dirigendo tre concerti continua la feconda collaborazione con l’Orchestra, ci sarà il graditissimo ritorno di Jeffrey Tate, quello di Kirill Petrenko, di Netopil, di Boreyko, di Bychkov, di Arming oltre ai già citati sopra.

Grandi solisti. Solo per citare i primi che balzano in evidenza: Gidon Kremer, Vadim Repin, Yefim Bronfman, Sol Gabetta, Nemanja Radulovic, Nikolai Demidenko, Truls Mörk… 

Scompaiono i concerti monoturno che quest’anno avevano fatto capolino: era stata, secondo me, un’idea infelice ed evidentemente sono stati anche loro della mia stessa opinione. Mi pare che sia scomparsa la serie argento. Rimane Rai Nuova Musica a febbraio (3 concerti) e i Sabati dell’Auditorium (4 concerti). Mi sembra che le rielaborazioni musicali a cura di Xplosiva quest’anno non ci saranno per la stagione ordinaria, continueranno per la musica contemporanea.

A voler fare un appunto: la tempistica è forse un po’ rischiosa. Solo due settimane dedicate ai rinnovi e a ridosso della pubblicazione del programma sono un po’ poche, inoltre coincidono ahitutti con scadenze fiscali dolorose (la tanto detestata IMU…) e col rinnovo degli abbonamenti del MITO. A settembre vendita dei soli Carnet. Boh! Non ho elementi per esprimere valutazioni, mi limito a fare gli scongiuri….

Il programma completo dei concerti:

http://www.orchestrasinfonica.rai.it/dl/docs/1337762732314ProgrammaStagione20122013.pdf

Annunci