Archive for 12 ottobre 2012

Wagner e Mahler inaugurano la Stagione dell’OSN Rai. Dirige Juraj Valčuha.

ottobre 12, 2012

Wagner e Mahler

In nomine Wagner parte la Stagione 2012/2013 dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Tira aria di bicentenario (stasera il Regio inaugura con L’Olandese volante) e forse l’omaggio iniziale a Wagner era d’obbligo. Come due anni fa, quando erano in corso le celebrazioni mahleriane, Juraj Valčuha ha proposto l’abbinamento Wagner-Mahler. Un abbinamento frequente che vede Mahler soprattutto come compositore di fine Ottocento, erede sinfonico di Wagner. Ai brani wagneriani della prima parte del concerto (Il preludio e l’incantesimo del Venerdì santo dal Parsifal e l’Addio di Wotan e l’incantesimo del fuoco da La Walkiria) è seguita nella seconda parte la Prima Sinfonia in re maggiore di Mahler.

“Ho sempre diretto Wagner in forma sinfonica anche se dirigere una sua opera completa è per me un sogno nel cassetto. A ogni modo la musica di Wagner è talmente intensa e coinvolgente che anche quando se ne ascoltano frammenti, come i Preludi alle opere, il messaggio arriva forte al pubblico”.  (intervista a Valčuha su Sistema Musica)

Juraj Valčuha

Mi sono avvicinato a Mahler per la prima volta quando ero un giovanissimo studente di composizione a Bratislava, avrò avuto quattordici o quindici anni, e solo più avanti l’ho diretto. Mahler ha una scrittura totale; nelle sue sinfonie mette tutti i sentimenti, da quelli più nobili a quelli più bassi, cercando di ritrarre l’esperienza della vita in maniera globale. A mio modo di vedere, ogni sinfonia non ha un particolare punto di vista ma cerca di raccontare l’esperienza della vita da tutti i punti di vista contemporaneamente. Credo che questo sia uno degli elementi che il pubblico avverte più chiaramente”. (intervista citata)

Juraj Valčuha

Scrivo subito che si è trattato di superbe performance con un’orchestra in splendida forma e un direttore in forte e costante ascesa. Con un po’ di autocompiacimento, che spero venga perdonato da chi eventualmente mi legge, posso affermare di non essermi sbagliato e di aver visto, a suo tempo, giusto:

https://musicofilia.wordpress.com/2009/04/17/juraj-valcuha-alla-stagione-osn-rai/

Valčuha è direttore non solo di grandi capacità, ma alla modestia e alla umiltà di approccio nei confronti della grande musica unisce l’entusiasmo e la carica del giovane, la serietà assoluta nel lavoro, la volontà di coniugarsi con la compagine di cui è direttore principale migliorandosi e migliorandone le già alte potenzialità. Un connubio perfetto e i risultati sono ormai sotto le orecchie di tutti.

Valčuha dirige l’OSN Rai

L’addio di Wotan è affidato alla voce di James Rutherford, giovane baritono britannico che riascolteremo nel Requiem Tedesco di Brahms il prossimo novembre.

James Rutherford

Annunci