Giugno 2013: cartellone lirico di Rai 5

Claudio Abbado

Claudio Abbado

La programmazione lirica di Rai 5 per il mese di giugno festeggia gli 80 anni di Claudio Abbado.

http://www.rai.it/dl/Rai5/programma.html?ContentItem-f3631330-ff79-4ffe-b2a9-294eb518f1f2

C’è il Simon Boccanegra del MMF, il Così fan tutte di Ferrara, la Carmen che inaugurò la Scala nel 1984 (l’ultima inaugurazione con Abbado), poi il ciclo delle Sinfonie di Beethoven.

Non condivido quest’ultima scelta. D’accordo, il ciclo beethoveniano a Roma fu  un evento, ma è più che conosciuto: uscì in DVD come allegato de L’Espresso tra il 2004 e il 2005, fu poi svenduto dalla TDK a prezzi stracciatissimi (per allora) con grande cruccio di chi lo aveva già acquistato in edicola, è presente permanentemente su medici.tv e sul sito dei Berliner, senza contare coloro che lo avevano registrato quando la Rai lo trasmise in seconda serata…. insomma non c’è appassionato che non lo conosca e poi che ci azzecca con l’opera? non si poteva invece trasmettere il Don Carlo con la regia di Ronconi del 1977? o il Macbeth con la regia di Strehler? per non dire del Simone con la regia di Strehler… Sono video da restaurare, ma sono capisaldi del teatro d’opera. I responsabili della programmazione di questa rete forse lo ignorano? Tranne che non stiano preparando una sorpresa per il bicentenario verdiano… beh forse meglio non illudersi.

___________

P.S.: Il 16 giugno in prima serata Götterdämmerung dalla Scala.

http://www.rai.it/dl/Rai5/programma.html?ContentItem-60076851-1456-4bf1-a462-f5706a204d7d

Tag: , , , , , , ,

2 Risposte to “Giugno 2013: cartellone lirico di Rai 5”

  1. Giuseppe Sottotetti Says:

    Quanto mi piacerebbe rivedere il mitico Simone fatto da Strehler con un parterre de roi di interpreti. Temo però che la registrazione sia di proprietà della Scala e che quindi la Rai non abbia la possibilità di trasmetterla se non pagando i diritti d’autore. E’ delinquenziale che un simile filmato non venga diffuso. Del resto però… sapessi che fatica ho fatto per reperire il video della prima mondiale della Lulu in tre atti registrato dall’allora Antenne2

  2. Roberto Mastrosimone Says:

    Sul fatto che il Macbeth, il Simone, il Don Carlo, nonché l’Otello di quegli anni d’oro non vengano replicati circolano varie ipotesi: una è quella che tu hai indicato, altri suppongono che la qualità audio/video sia tale da non rendere giustizia alla proposta, altri che la Rai abbia riciclato per la registrazione degli ampex già utilizzati per le partite di calcio e che sia rimasto il sottofondo della telecronaca… Boh?! La qualità delle riprese Rai negli anni 70 era persin peggiore di quella della TV Sovietica, ma un buon lavoro di restauro potrebbe portare tali prodotti a un livello accettabile (è stato fatto con La Forza del 1978 venduta in DVD), quanto ai diritti della Scala non sono informato, ma credo che sia un ostacolo facilmente superabile, tanto più che la Rai che effettuò la ripresa qualche diritto sicuramente lo ha… Forse l’ipotesi più probabile è che la Rai non vuole spendere soldi per il restauro di tali produzioni, preferisce “investirli” diversamente 😦

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: