JÉRUSALEM di Verdi (Genova,2000) su Rai 5

Domani su Rai 5 andrà in onda Jérusalem, il rifacimento in francese de I Lombardi alla Prima Crociata. È una rarità e come tale va considerata. L’edizione proposta risale al 2000, stagione verdiana del Centenario, e inaugurò la stagione del Carlo Felice di Genova.

Michel Plasson

Michel Plasson

Fu malamente accolta, per vari motivi. Il principale bersaglio fu Michel Plasson, che secondo la quasi totalità fu inadeguato a interpretare Verdi. È risaputo che Plasson è uno specialista dell’opera e della musica francese, dove ha attualmente, all’età di 80 anni compiuti lo scorso 2 ottobre, pochi rivali. Lo testimoniano le innumerevoli e fortunate incisioni al Capitole de Toulouse.

box

La regia fu affidata a Ermanno Olmi, che però per malattia fu costretto a passare le consegne a Piergiorgio Gay, suo collaboratore. Del cast venne salvato Carlo Colombara, pollice verso o quasi su tutti gli altri. Si sa comunque che nei recensori spesso c’è una sorta di passaparola per cui se uno scrive o dice male tutti si adeguano o quasi. Il video, da cui venne ricavato un doppio DVD, può essere occasione di verifica.

Veroniva Villarroel in Jerusalem a Genova

Veronica Villarroel in Jerusalem a Genova

Ecco un primo assaggio critico:

http://www.myword.it/teatro/reviews/3766

Ivan Momirov e la Villarroel in Jerusalem

Ivan Momirov e la Villarroel in Jerusalem

Ne segue un secondo:

http://tinyurl.com/p5q44r9

Alain Fondary e Carlo Colombara in Jerusalem

Alain Fondary e Carlo Colombara in Jerusalem

Ecco cosa dice il Sovrintendente del Teatro:

http://tinyurl.com/pq4em8y

Giorgio Casciarri e la Villarroel in Jerusalem

Giorgio Casciarri e la Villarroel in Jerusalem

Anche Elvio Giudici va giù piuttosto pesante, nonostante le due stellette e mezzo di voto. La regia di Olmi/Gay è definita “presepio di belle statuine”, “lutulenta inerzia” è la caratteristica della direzione di Plasson; dei cantanti: per la Villarroel “bel timbro ma musicalità piccina”, Momirov “splendida voce ma con grossi problemi nel passaggio all’acuto”, Colombara “canta meglio di tutti e sfrutta il fatto che quanto a bassi siamo alla canna del gas, ma voce e personalità non arrivano a riempire personaggio tanto fuori misura”. Insomma ce n’è per tutti

Veronica Villarroel in Jerusalem

Veronica Villarroel in Jerusalem

Per concludere, una recensione discografica:

http://www.musicweb-international.com/classrev/2003/Nov03/Verdi_Jerusalem.htm

Annunci

Tag: , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: