ATTILA di Verdi inaugura la Stagione lirica al Teatro Superga di Nichelino (TO)

Gabrielle Mouhlen

Gabrielle Mouhlen

Ecco un nome da tenere bene a mente: Gabrielle Mouhlen, soprano olandese attivo molto in Italia. Ha cantato in modo superbo la parte di Odabella nell’Attila che inaugurava la Stagione 2013/14 del Teatro Superga. Ammetto che per me è stata una piacevole sorpresa: sapendo quanto difficile sia la parte del soprano in quest’opera ero quasi rassegnato a ricorrere alla comprensione e all’indulgenza che ho in genere nei confronti di chi affronta tali imprese canore. Invece…. appena ascolto “Santo di patria indefinito amor!” quasi non credo alle mie orecchie, ma la sorpresa non finisce lì: l’aria che apre il I atto è un vero incanto che strappa applausi a scena aperta. Mi sembra che nel ruolo di Odabella fosse al suo debutto: caspita!!!

Ho iniziato in modo anomalo e chiedo venia agli altri componenti del cast se mi sono lanciato nelle lodi della Mouhlen, ma penso siano d’accordo con me. Allora: mentre in Italia si affilano i coltelli e le forbici per tagliare quanto rimane di cultura (e in tal caso l’opera e la musica classica hanno una precedenza assoluta) c’è ancora un’isola felice nei sobborghi di Torino: Nichelino. Il Comune e gli Assessori dichiarano che proprio nelle crisi si deve puntare sulla cultura, ma non solo, caso unico, considerano l’opera e la musica classica patrimonio culturale!!! Non lo fanno a parole, ma con i fatti. Per cui la Stagione lirica giunge alla tredicesima edizione e ha sempre otto titoli! Il primo titolo è appunto Attila di Giuseppe Verdi. Nel bicentenario il Superga ha proposto quattro titoli: Luisa Miller e Otello nella scorsa stagione, Attila e La Traviata nella stagione in corso. Da notare che, a parte Traviata, si tratta di proposte non usuali almeno nelle realtà operistiche minori. Attila è un po’ il culmine del Verdi prima maniera, opera trascinante per ritmi, cori, personaggi di dimensione epica. Sta riguadagnando terreno, ma continua a essere poco rappresentata. L’allestimento andato in scena al Superga lo scorso 16 novembre è della compagnia “Fantasia in re” che collabora assiduamente col Teatro. Regia (Paolo Bosisio), scene e costumi (Artemio Cabassi) molto tradizionali, insomma nulla che ricordi le astruserie viste a Vienna nello stesso titolo pochi mesi fa.

Stefano Giaroli

Sul podio Stefano Giaroli, che ha dato il giusto piglio eroico alla partitura e che ha diretto con grande slancio la sempre ottima Orchestra Sinfonica Cantieri d’Arte. Il coro ha grande ruolo in quest’opera e il Coro Lirico del Piemonte guidato da Sonia Franzese è stato pienamente all’altezza. Se la Mouhlen è stata per me una sorpresa, non lo sono stati Kazuhiro Kotetsu e Giorgio Casciarri che già avevo ammirato e applaudito al Superga.

Kazuhiro Kotetsu

Kotetsu, che lo scorso anno era stato Il Commendatore nel Don Giovanni,  è uno dei migliori bassi giapponesi e ha l’Attila in repertorio da almeno un decennio. Bella voce profonda e ben timbrata ha delineato un Attila epico e gigantesco, ma anche capace di sfumature in “Mentre gonfiarsi l’anima”.

Giorgio Casciarri

Ero pronto a scommettere sulla presenza di Giorgio Casciarri nel ruolo di Foresto. Il tenore fiorentino è da un po’ una costante sul palcoscenico del Superga in ruoli (Manrico, Edgardo, il Rodolfo della Luisa Miller) dove sono richieste quelle doti canore (voce squillante con facili acuti, canto generoso ed espressivo) che a lui certo non mancano. Non si risparmia e già dalla prima aria che conclude il Prologo svetta sugli acuti strappando i meritati applausi.

Il baritono Ivan Marino interpretava Ezio e si è distinto nell’aria di apertura del secondo atto. Completavano degnamente il cast Saverio Bambi (Uldino) e Franco Montorsi (Leone).

Tag: , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: