Seconda di Mahler con l’OSN Rai in diretta su Rai 5

Stasera alle 20:30 su Rai 5 sarà trasmessa in diretta dall’Auditorium Toscanini della Rai la Seconda Sinfonia in do minore “Resurrezione”  per soli, coro e orchestra di Gustav Mahler. Continua quindi l’iniziativa delle dirette tv dei concerti pubblici della Stagione della OSN Rai. Sul podio il direttore principale dell’Orchestra Juraj Valčuha.

Valčuha e l'OSN Rai in concerto

Valčuha e l’OSN Rai in concerto

Solisti il soprano Malin Hartelius e il mezzosoprano Michelle Breedt.

Malin Hartelius e Michelle Breedt

Malin Hartelius e Michelle Breedt

Il coro è il Coro “Maghini” diretto da Claudio Chiavazza. La Seconda di Mahler reinaugurò l’Auditorium Rai nel 2006 dopo la chiusura pluriennale dovuta a lavori di restauro, sul podio era Rafael Frühbeck de Burgos; fu anche, se non erro, la grande assente, con la Terza (e a rigore con la Settima, recuperata oltre i tempi massimi), dalle celebrazioni mahleriane centocinquancentenarie che a Torino furono affidate alle principali istituzioni musicali della città e non giunsero a compimento. [Meglio avrebbe fatto l’OSN a gestire autonomamente il tutto, visto che Mahler lo ha in repertorio]. Come ho sottolineato l’orario di inizio è 20:30, come in Auditorium, ne tenga conto chi vuol seguire la diretta (e spero siano in molti).

————————-

E spero davvero che molti siano stati. Io ero in Auditorium per cui ho ascoltato dal vivo la Sinfonia. L’ascolto dal vivo della Seconda di Mahler è sempre una grande esperienza, soprattutto se poi la performance è ottima come quella offerta dalla OSN Rai.

L'Orchestra, il Coro e i Solisti nell'ultimo movimento della Seconda di Mahler.

L’Orchestra, il Coro e i Solisti nell’ultimo movimento della Seconda di Mahler.

I meriti vanno equamente divisi, ma credo che il merito principale vada al giovane Juraj Valčuha che lungi dal farsi tentare da esibizionismi gratuiti o dall’intraprendere percorsi che non si sa mai dove conducono si è mantenuto nei binari di una lettura seria ed equilibrata, dove il rispetto assoluto dello spirito della pagina prevaleva. Ha schierato la compagine orchestrale opponendo primi e secondi violini, in questo imitando il rigore di Klemperer che anche nelle incisioni discografiche riuscì a spuntarla sui producer che volevano schieramenti a loro giudizio più fonogenici. Non è una banalità: tante simmetrie sono tangibili solo così, soprattutto in sede concertistica.

Juaraj Valčuha dirige la Seconda di Mahler

Juaraj Valčuha dirige la Seconda di Mahler

Grande sintonia con l’Orchestra, che ha dato una splendida prova in una partitura particolarmente insidiosa. In stato di grazia il Coro Maghini, fedele e prezioso collaboratore dell’OSN.

Settore femminile del Coro Maghini durante l'ultimo movimento della Seconda di Mahler

Settore femminile del Coro Maghini durante l’ultimo movimento della Seconda di Mahler

Due soliste d’eccezione: Michelle Breedt, eccellente in Urlicht

Michelle Breedt "Urlicht"

Michelle Breedt “Urlicht”

e Malin Hartelius.

Malin Hartelius nell'ultimo movimento della Seconda di Mahler

Malin Hartelius nell’ultimo movimento della Seconda di Mahler

Applausi a non finire, come al solito partiti al termine dell’ultima nota (gli italiani non impareranno mai che bisogna attendere almeno 30 secondi?), meritatissimi. Io non perderò la differita tv domattina Smiley

——-

Se dovessi dare una valutazione in stellette (come fanno alcune riviste musicale) le 5 stellette stavolta ci starebbero tutte. Davvero un ottimo video. Pur essendo stato in sala e avendo vissuto live l’evento devo dire che la differita tv ha aggiunto piacere al piacere già provato dal vivo: lo scrivo in barba a tutti coloro che considerano con spocchiosa sufficienza la musica classica in tv. Quando il prodotto è ottimo (come in questo caso) ha ragion d’essere.

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

5 Risposte to “Seconda di Mahler con l’OSN Rai in diretta su Rai 5”

  1. Paolo Says:

    Sarò stasera all’auditorium, ma ho visto ieri la diretta TV. Per quanto lo consenta il mezzo televisivo (soprattutto sul piano della resa sonora) ho avuto anch’io l’impressione di un’ottima esecuzione, con un’orchestra attenta e partecipe. Devo dire che la ripresa televisiva mi è parsa tecnicamente migliore di altre, anche recenti: forse sarà anche la disposizione dell’orchestra, cambiata da poco, ora più ‘verticale’ di prima, che ha reso più facile il compito, fatto sta che le immagini mi sono sembrate quasi sempre ben coordinate con la musica e la loro successione molto curata e precisa. Per quanto riguarda il suono devo però lamentare una certa mancanza di ‘profondità’ e di ‘spessore’, ma ciò dipende di sicuro dal mio televisore evidentemente non adeguato a riprodurre la musica sinfonica (e infatti in radio i concerti dell’OSN hanno una resa sonora decisamente migliore). Speriamo che la RAI continui anche in futuro a trasmettere in diretta con la stessa qualità.

  2. Giovannoni Claudine Says:

    🙂 un pezzo adorabile e profondo…

  3. Roberto Mastrosimone Says:

    Ho visto stamane la differita tv: ottima veramente. Hanno finalmente cambiato le telecamere per effettuare la ripresa (come “invocavo” in questa sede da tempo immemore): le vecchie sono solo piazzate in fondo alla sala per i pochi campi lunghi (che difatti appaiono ancora poco definiti). Le hanno anche piazzate in posizioni diverse rispetto al passato, eliminando quelle antiestetiche “ceste”. La ripresa audio era buona. Invece trovo in genere cattiva la ripresa audio da Santa Cecilia: troppo compressa e con molti slittamenti sonori. Insomma sembra quasi che quanto da anni chiedo in questa sede e altrove cominci a essere “ascoltato”: non posso non esprimere la mia soddisfazione.

  4. luzy Says:

    Le mie più sentite felicitazioni (a chi di dovere) per l’ottimo filmato di cui parlate; peccato che dalle mie parti Rai5 sia praticamente sparita dal teleschermo (e non è la prima volta che accade). Il famigerato MUX4 Rai che comprende i due canali di cultura Rai, 5 e Storia, e l’HD non sono infatti presenti su Monte Penice, il ripetitore più grande del nord Italia (!?). Ci si deve quindi arrangiare puntando le antenne altrove (Valcava, Campodeifiori), ma con risultati di fragilità assoluta.

    Storia vecchia quella della difficoltà di ricezione dei canali culturali Rai. Prima era Radio3, poi fu la volta di Rai3 (agli esordi), ora Rai5. La tecnologia avanza ma il vizio è lo stesso.

  5. Tre volte “Resurrezione” su Rai 5 | Wanderer's Blog Says:

    […] “Un folto pubblico ha accolto, nell’Auditorium Rai, l’esecuzione della Seconda Sinfonia di Mahler diretta da Juraj Valchuha, uno degli impegni più rilevanti della stagione sinfonica: l’Orchestra Rai al gran completo e il Coro Maghini diretto da Claudio Chiavazza gremivano il palcoscenico, riempiendo la sala con una potenza di suono quasi sempre ben controllata dal direttore. La Seconda rivela il dissidio profondo alla base di tutta l’opera di Mahler: il contrasto tra il peso della materia e l’anelito alla spiritualizzazione. Aggressivo e brutale il primo movimento, condizione del rovesciamento che, nei successivi, porterà alla trasfigurazione del finale da cui la Sinfonia prende il titolo:Resurrezione.Valchuha ha seguito bene questo itinerario, privilegiando gli aspetti elegiaci, trasfigurati, rispetto a quelli tragici. La qualità dell’esecuzione è parsa altamente sostenuta in tutte le pagine in cui il suono diventa leggero, rarefatto. Ben centrata l’ironia del terzo movimento, in cui Mahler, con una riuscita fenomenale, rielabora il Lied della predica di S. Antonio ai pesci: un affresco di natura idillico e pittoresco, che mette in gioco tutti i colori dell’orchestra. Bene anche l’ultima parte, con il corno fuori scena, le fanfare esterne alla sala che echeggiano come appelli apocalittici, e una prestazione maiuscola del Coro Maghini, mai come stavolta fuso in sonorità morbide e ricche. Il mezzosoprano Michelle Breedt, che cantava insieme al soprano Malin Hartelius, ha eseguito egregiamente il Lied dellaLuce originaria. Forse maggior controllo si poteva auspicare per le pagine ad altissimo volume. Esito comunque festoso.” © La Stampa/Paolo Gallarati Su questa mi si perdoni l’autocitazione: https://musicofilia.wordpress.com/2014/03/13/seconda-di-mahler-con-losn-rai-in-diretta-su-rai-5/ […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: