I “Concerti del Lingotto” 2014/15

artists

On line la prossima stagione dell’Associazione Lingotto Musica, uno dei fiori all’occhiello della programmazione musicale torinese da più di 20 anni. Rimando alla presentazione del Direttore Artistico, quanto mai esemplare per completezza e misura:

http://www.lingottomusica.it/la-stagione/presentazione.html

I Concerti:

http://www.lingottomusica.it/la-stagione/i-concerti-del-lingotto.html

I Concerti del “Lingotto Giovani”:

http://www.lingottomusica.it/la-stagione/lingotto-giovani.html

Come spesso, troppo spesso, capita nella vita musicale torinese, alcuni titoli sono presenti nello stesso anno in più istituzioni. Così quest’anno la Seconda Sinfonia e il Primo Concerto di Rachmaninov, il Terzo Concerto di Bartok e il Concerto per violino di Caikovskij sono presenti sia nella Stagione Rai che in quella del Lingotto.

Tag: , , ,

4 Risposte to “I “Concerti del Lingotto” 2014/15”

  1. alberto Says:

    Il Regio annuncia per ottobre un ciclo Brahms con le quattro sinfonie e i quattro concerti; quindi anche la Seconda Sinfonia e il Concerto per Violino saranno comuni al Regio e alla stagione RAI.
    Personalmente il fenomeno mi pare del tutto “normale” per Autori quali Brahms e Ciaicovskj. Anche per gli altri casi non saprei come si possa evitare.
    Il Terzo Concerto di Bartok è certo “di repertorio” anche in Italia.
    Per i due brani di Rachmaninov la coincidenza denota una crescente tendenza di ingresso in repertorio dell’Autore (non solo per il 2° o 3° concerto).
    Faccio l’esempio del Primo Concerto di Rachmaninov. Il programma di Santa Cecilia non credo proprio possa essere condizionato o modificato a richiesta di una istituzione ospitante come Lingotto Musica. Alla RAI il primo concerto di Rachmaninov deve essere stato eseguito in pubblico (e non oggetto di mera registrazione) UNA VOLTA SOLA verso il 1970 (da Magaloff).
    E poi le istituzioni si coordinano ? (Credo non molto, visti i casi, più significativi, di contemporaneità di importanti concerti. (per inciso il concerto, di Lang Lang -RAI- e quello di Alessandrini-Lingotto- sono nella stessa data).
    E se si coordinassero molto vorrebbero, ove lo potessero, evitare “brani comuni”?

  2. Roberto Mastrosimone Says:

    Le istituzioni musicali torinesi sembrano non coordinarsi affatto. Coincidenza totale di eventi: lo scorso anno Lingotto Musica e Unione Musicale inauguravano la stessa sera; è vero che con orchestre ospiti non è facile determinare le date, però…. Quest’anno, come sottolinei tu, c’è un’altra coincidenza (Lang Lang e Alessandrini) e quando avremo il calendario complessivo delle varie stagioni forse ne verificheremo delle altre. Altro esempio: il “progetto Mahler” che in due anni coinvolgeva le varie istituzioni di Torino non è giunto a compimento; ci sono stati doppioni e “buchi”. Pazienza se si fosse trattato di una integrale haydniana, ma per 9 (o 10) sinfonie non ci voleva poi un grande sforzo. La Direttrice Artistica di Lingotto Musica scrive di “progetto brahmsiano che coinvolge vari enti di Sistema Musica”, quindi oltre al Regio e al forse non casuale Requiem Tedesco ci saranno altri eventi? Vedremo e speriamo che non vengano programmati in concomitanza. Da altre città meno fortunate potrebbero obiettare che ciò succede anche per la ricchissima offerta di buona musica di cui godiamo a Torino: è vero anche questo.
    Il Primo di Rachmaninov con Magaloff circola talvolta in video su Rai 5: come al solito non viene citata la data di esecuzione, sei sicuro che risalga più o meno al 1970? a me sembra più recente, anche perché la ripresa tv è a colori: lo collocherei una decina circa di anni dopo.

  3. alberto Says:

    Il libro ERI “L’0rchestra sinfonica e il Coro di Torino della RAI
    1933-1983 non cita quel concerto (però il libro contiene parecchi errori ed omissioni).
    Io lo ricordo come molto remoto nel tempo e -mi pare- diretto da Piero Bellugi.

  4. Roberto Mastrosimone Says:

    Il direttore era Karl Martin. Se non è citato è possibile che sia posteriore al 1983. Forse il 18 dicembre p.v. lo sapremo. se il programma di sala riporterà con esattezza la data dell’ultima esecuzione Rai a Torino.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: