Segnalazioni, suggerimenti, richieste….. (5)

© Universal Pict.

Apro un quinto spazio per rilasciare segnalazioni, suggerimenti, richieste….

Advertisements

47 Risposte to “Segnalazioni, suggerimenti, richieste….. (5)”

  1. Pramzan Says:

    Stasera (venerdì) alle 21.15 sulla satellitare 3Sat (Free sui satelliti Astra a 19,2° est) In diretta dal Bregenzer Festspielen

    Turandot

    Per chi non ha il decoder satellitare: http://schoener-fernsehen.com/live/stream/de/3SAT/

  2. Pramzan Says:

    http://www.giornaleradio.info/2015/07/teca-live-e-opera-arrivano-i-nuovi.html

  3. Pramzan Says:

    Domani, giovedì 6 agosto alle 8 del mattino inizieranno ufficialmente i programmi di Web Radio 8, la nuova radio Rai dedicata interamente all’Opera lirica, che trasmette in DAB+ e in streaming.
    Il sito ufficiale: http://www.wr8.rai.it/dl/webradio/site/wr8/Page-ba88d201-2fe6-4f86-8f3a-4ba29d669433-wr8.html
    La programmazione: http://www.wr8.rai.it/dl/webradio/site/wr8/guidaProgrammi.html
    Il live streming: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/popup/player_radio.html?v=8

  4. Anna Says:

    Questa notte, a partire da 50 minuti dopo mezzanotte, Rai1 dovrebbe trasmettere un Nabucco, forse inedito (io almeno non l’ho mai visto), diretto da Nicola Luisotti e con Leo Nucci come protagonista. Potrebbe trattarsi di quello rappresentato alla Scala nel 2013.
    Ho trovato la notizia su questo sito:
    http://tv.zam.it/programmitv_giorno.php?canale=10&data=2015-08-24

    Anna

  5. Roberto Mastrosimone Says:

    È proprio quello della Scala e fu già trasmesso da Rai 5 nel febbraio 2013. Ne scrissi un post:
    https://musicofilia.wordpress.com/2013/02/10/nabucco-di-verdi-in-diretta-dalla-scala-su-rai-5/

  6. Anna Says:

    Grazie per aver richiamato il commento. Strano che io non l’abbia visto, a meno che la regia non mi abbia indotta a … rimuoverlo 🙂

    Anna

  7. Roberto Mastrosimone Says:

    Se non sbaglio, non fu replicato: insomma unica recita, al contrario di ciò che fanno attualmente, per cui è possibile che non sia riuscita a vederlo.

  8. Pramzan Says:

    Avviso per chi ascolta il 5° canale della filodiffusione (Radio 5 Classica) dal Digitale terrestre. Da qualche giorno c’è stato un cambio di frequenza e potrebbe essere necessario risintonizzare il televisore per riceverlo. Per i più fanatici della sintonia riporto anche le specifiche tecniche: MUX 2 RAI Ch 30 (Freq 546 Mhz) (In Sardegna Ch 49 – 698 Mhz)

  9. Roberto Mastrosimone Says:

    Grazie della segnalazione.

  10. Pramzan Says:

    Venerdì 25 settembre alle 20:30 l’Orchestra della Svizzera italiana diretta da Vladimir Ashkenazy inaugurerà la stagione concertistica del LAC (Lugano Arte e Cultura), il nuovo centro culturale dedicato alle arti visive, alla musica e alle arti sceniche sulle rive del lago di Lugano
    http://www.luganolac.ch/it/394/lac-lugano-arte-e-cultura
    con la Sinfonia n. 9 di Beethoven
    http://www.luganolac.ch/it/nona-sinfonia-beethoven

    Il concerto sarà visibile in diretta anche in Italia grazie allo streaming:
    http://www.rsi.ch/live-streaming/cultura/

  11. Pramzan Says:

    Stasera (giovedì) inaugurazione del Festival Verdi a Parma con Otello.

    Diretta dalle 19,25 su Tv Parma, anche in diretta streaming: http://www.tvparma.it/Diretta/TV

    Personaggi e Interpreti:

    Otello – RUDY PARK
    Jago – MARCO VRATOGNA
    Desdemona – AURELIA FLORIAN
    Emilia – GABRIELLA COLECCHIA
    Cassio – MANUEL PIERATTELLI
    Roderigo – MATTEO MEZZARO
    Lodovico – ROMANO DAL ZOVO
    Montano – STEFANO RINALDI MILIANI
    Un araldo – MATTEO MAZZOLI

    Maestro concertatore e direttore
    DANIELE CALLEGARI

    Regia, scene, costumi
    PIER LUIGI PIZZI

    Maestro del coro
    MARTINO FAGGIANI

    http://www.teatroregioparma.it/Pagine/Default.aspx?idPagina=117

  12. alberto Says:

    Su “La Stampa” di ieri 13/10 leggo che Nicola Campogrande è stato NOMINATO Direttore Artistico del prossimo MITO (anzi è stato “indicato” dai competenti assessori delle due città, e attende che la nomina sia ratificata dai due sindaci, come è scontato).Nessuna sorpresa in ciò: la stampa (in generale) aveva sempre fatto il suo nome al massimo giustapponendogli (per accreditare la finzione di una scelta tra più soggetti) l’appena nominato Direttore Artistico del Regio di Torino (con sterili voli pindarici si era anche scritto che l’eletto sarebbe uscita da una terna di nomi e- addirittura- che sarebbe stato indetto un concorso internazionale(!).
    Tra l’altro parecchi anni fa NC si era “autocandidato” pubblicamente per la carica che ora va ad occupare (dando vita ad alcune polemiche con i vertici dell’epoca).
    Direi che “la notizia” per ora è che MI e TO intendono ancora convivere.
    Il Direttore Artistico designato, intervistato, dice di avere UN PROGETTO che rivelerà agli assessori.
    Poi esterna alcune idee NON MOLTO RASSICURANTI.
    Il concerto “di giro” non gli interessa ( dunque non, per esempio, Muti in tourneè con i Wiener o la Chicago Symphony) ; sarà un caso se, però, interessa molto ai London Proms, Lucerna , Salisburgo e molti altri?
    Faccio un altro esempio . Potrebbe interessare Temirkanov che in 4 concerti dirige, tra Torino e Milano, composizione di Autori Russi ispirate all’Italia o Chailly che dirige le Sinfonie di Schumann nelle “revisioni” di Mahler? Potrebbe darsi (risorse permettendo): ma questo lo penso io.
    Il pubblico? Meglio di giovani ed anche di bambini (Cioè il contrario di quello attuale)..
    Il concerto ideale? Quello in cui il pubblico interagisce con gli esecutori, COME in un concerto a Parigi per un brano di ….. Nicola Campogrande (che aveva anche il……..vantaggio di svolgersi in periferia).
    L’interprete ideale? Non necessariamente quello bravissimo, ma prevedibile. E’ invece quello disposto a “mettersi in gioco” e a interagire con MITO.
    Il budget?. Non inferiore (dunque pari) da promessa degli Assessori a quello del 2015.
    NC collabora con RAI e SKY, è un compositore di musica di non difficile ascolto (ma anche utile, di qualche rilievo?), è Direttore Artistico dell’Orchestra Filarmonica di Torino.
    Vediamolo in questa ultima attività in un’istituzione che certo dispone di pochi mezzi.
    Che cosa programma l’OFT (in questi ultimi anni, con NC)?.
    Per esempio un concerto di soli Adagi o di sole ouvertures.
    Nelle ultime quattro stagioni passate, quattro concerti titolati “IPOD experience” in cui non brani completi, ma singoli movimenti vengono eseguiti (un po’ come in quelle antologie che in un solo LP nei primi anni ’50 volevano dare una “infarinatura” della c.d. classica)..
    Per esempio Primo Tempo dell’Incompiuta, poi “Il mattino” di Grieg poi Primo tempo della Sinfonia K550.?:
    Quest’anno (per esempio) una trascrizione dei Quadri di Una esposizione per piccola Orchestra d’Archi. Una trascrizione per 17 strumenti (tra cui una fisarmonica) della Nona di Mahler.
    Quanto sopra ci dà qualche indicazione del futuro che ci attende o dipende solo dalla ristrettezza di mezzi della OFT ? (a mio modesto avviso qualcosa dell’una e dell’altra).
    Staremo a vedere.

  13. Roberto Mastrosimone Says:

    Grazie della segnalazione. Ho letto l’intervista a Campogrande (forse la inserisco nel blog) e condivido le tue perplessità. Non apprezzo il fatto che sembri “demolire” la direzione precedente. Comunque penso che fossero già giochi fatti e già da tempo. Lo intuisco dalle dichiarazioni pregresse dell’Assessore e da quelle più recenti del Sindaco. Campogrande continua…. Per cui è prevedibile che a MiTo l’Orchestra residente non sarà più la Filarmonica di San Pietroburgo ma la Filarmonica di Torino. Viste le compilation di Campogrande potrei suggerirne una che è oggetto di 2 CD: https://www.chandos.net/details06.asp?CNumber=CHAN%20241-18
    Si presterebbe benissimo….

  14. Pramzan Says:

    Stasera (20:00) Il Corsaro su Tv Parma (Festival verdi 2015)
    http://teatroregioparma.it/Pagine/Default.aspx?idPagina=111

  15. Renato Verga Says:

    @Roberto Mastrosimone. Grande! Corro a comprare la compilation funebre! Ma non c’è il brano che voglio sia ascoltato al MIO funerale. Chi è curioso di sapere quale sia dovrà aspettare…

  16. Roberto Mastrosimone Says:

    @Renato.
    Il più tardi possibile… Per il “mio” mi andrebbe bene un pezzo da opera buffa, se non altro per congedarmi se non proprio con una risata, almeno con un sorriso. Smiley

  17. Pramzan Says:

    Stasera (domenica) alle 18:00 iniziano le finali del Concorso Chopin 2015 di Varsavia. Per seguire in diretta:
    http://chopincompetition2015.com/news/da488a79-70d4-422f-80fa-b2544f2a8856
    https://www.youtube.com/channel/UCSTXol20Q01Uj-U5Yp3IqFg
    http://www.medici.tv/#!/grand-finale-prize-winners-concert-chopin-competition-2015

    List of the participants of the finals:

    Mr Seong-Jin Cho (South Korea)
    Mr Aljoša Jurinić (Croatia)
    Ms Aimi Kobayashi (Japan)
    Ms Kate Liu (United States)
    Mr Eric Lu (United States)
    Mr Szymon Nehring (Poland)
    Mr Georgijs Osokins (Latvia)
    Mr Charles Richard-Hamelin (Canada)
    Mr Dmitry Shishkin (Russia)
    Mr Yike (Tony) Yang (Canada)

    The final auditions will begin on 18 October at 6:00 PM and last until 20 October. The first pianist to appear will be Seong-Jin Cho from South Korea.

    The program for the grand finale includes one of the following Concertos: in E minor, Op. 11 or in F minor, Op. 21. The artists will be accompanied by the Symphony Orchestra of the Warsaw Philharmonic conducted by Maestro Jacek Kaspszyk.
    The names of the Competition’s laureates will be announced on 20 October (late evening).

  18. Roberto Mastrosimone Says:

    Grazie mille della segnalazione.

  19. Jo Vanardi Says:

    ciao, vorrei capire quale è secondo voi (non sono un esperto) la migliore registrazione de “La gazza ladra” di Rossini attualmente in commercio. e se poteste consigliarmi uno studio letterario musicologico sullo stesso. Grazie.

  20. Roberto Mastrosimone Says:

    In video? Guardi la scelta si limita, se non sbaglio, a due edizioni: una “innovativa” della Dynamic (anche in Blu-ray) con la regia di Damiano Michieletto e la direzione di Lu Ja, registrata al ROF; edizione che ha ricevuto molti consensi. Ovviamente se Lei non ama gli allestimenti innovativi non gliela consiglierei. Una invece in DVD è tradizionale, è della ArtHaus ed è uno spettacolo dell’Opera di Colonia diretto da Bruno Bartoletti con la regia di M.Hampe. Dipende dai gusti, chi ama gli spettacoli tradizionali è meglio che scelga quest’ultima. Non ho capito se chiede un consiglio su uno studio su Rossini o su La gazza ladra.
    Su La gazza ladra potrei segnalarLe questo: http://www.unilibro.it/libro/rossini-la-gazza-ladra/9788883427480
    Su Rossini potrebbe andar bene questo:http://www.unilibro.it/libro/carli-ballola-giovanni/rossini-l-uomo-la-musica/9788845261442

  21. Pramzan Says:

    Per i 90 anni dalla nascita, ogni sabato in seconda serata su Rai5 viene riproposto lo storico programma in 12 puntate di Luciano Berio “C’è musica e musica”. Replicato la domenica (la prima puntata oggi) alle 18.05

  22. Pramzan Says:

    Giovedì 17 dicembre alle 20:30 diretta della Bohéme dal Carlo Felice:
    http://www.streamingcarlofelice.com/la-boheme-2.html

    Il Live streaming si dovrebbe vedere da qui:
    http://www.streamingcarlofelice.com/home.html

  23. Pramzan Says:

    Noseda all National Symphony Orchestra di Washington:
    http://www.nytimes.com/2016/01/05/arts/music/gianandrea-noseda-to-lead-national-symphony-orchestra.html?_r=0

  24. Pramzan Says:

    Martedì 12 gennaio diretta da Tv Parma delle Nozze di Figaro, titolo di apertura della stagione 2016 del Teatro Regio

    Live streaming: http://www.tvparma.it/Diretta/TV
    Informazioni: http://www.teatroregioparma.it/Pagine/Default.aspx?idPagina=247

  25. Pramzan Says:

    http://www.amadeusonline.net/news/2016/scomparsa-elisa-pegreffi

  26. Cherubino92 Says:

    Con gennaio dovrebbe finire il ciclo di opere dedicate a Verdi (domenica 31: ‘I Masnadieri’) e da febbraio sembra cominciarne uno per Rossini (7 febbraio: ‘L’Italiana in Algeri’); forse che Rai5 ci serbi la Cenerentola romana come opera del mese in prima serata?

  27. Roberto Mastrosimone Says:

    La Cenerentola no, ma il Barbiere sì: giovedì 11 febbraio.

  28. Pramzan Says:

    Domani, 30 gennaio, diretta streaming del “Don Giovanni” al Carlo Felice:
    http://www.streamingcarlofelice.com/don-giovanni-1.html

  29. Benedetta Saglietti Says:

    Buongiorno Roberto, come faccio a contattarla via mail? Grazie

  30. Roberto Mastrosimone Says:

    Ho risposto in privato.

  31. Pramzan Says:

    Giovedì 17 marzo 2016. ore 20.30 Roberto Devereux di Donizetti in diretta streaming dal Carlo Felice.

    Informazioni: http://www.streamingcarlofelice.com/roberto-devereux.html

    Diretta: http://www.streamingcarlofelice.com/home.html

  32. alberto Says:

    Leggo oggi su “La Stampa” (quasi una pagina, nella parte nazionale) e su “Repubblica” (un breve pezzo nella cronaca di Torino) delle “anticipazioni” sul programma 2016 di MITO Settembre Musica,diramate a margine di una manifestazione di presentazione di anticipazioni NON AVVENUTA (!) a Roma a causa di sopravvenuti impegni non si sa se del Ministro, dei Sindaci, degli i Assessori.
    A Torino avremo, quasi vestigia del vecchio festival:
    Noseda con la London Symphony
    Chailly e Beatrice Rana con la Filarmonica della Scala
    Diego Matheuz con l’Orchestra del Regio (di Torino)
    Barbara Hannigan nella doppia veste di soprano e direttrice
    Dimitri Kitayenko
    Gabriela Montero
    Mario Brunello
    Altro per ora non è dato sapere (e poco o nulla si potrebbe commentare sulla base di queste scarne notizie).

  33. Roberto Mastrosimone Says:

    Grazie, Alberto, delle informazioni. Di Noseda con la LSO era già giunta notizia sul TGR Piemonte.

  34. Pramzan Says:

    http://www.streamingcarlofelice.com/andrea-chenier.html

    Live streaming: http://www.streamingcarlofelice.com/home.html

  35. Pramzan Says:

    http://www.streamingcarlofelice.com/tosca-1.html
    Live streaming: http://www.streamingcarlofelice.com/home.html

  36. Pramzan Says:

    Su Arte Concert “Gianni Schicchi” con la regia di Woody Allen e Domingo protagonista.
    (l’Opera inizia al minuto 23′ 23”, prima troviamo un documentario sulla sua realizzazione)

    Streaming: http://concert.arte.tv/fr/puccini-woody-allen-et-placido-domingo-gianni-schicchi

  37. Roberto Mastrosimone Says:

    Grazie della segnalazione.

  38. Pramzan Says:

    Stasera (mercoledì) alle 20:30 in diretta streaming dal Carlo Felice di Genova, Salomè di R. Strauss
    Live streaming: http://www.streamingcarlofelice.com/home.html

    Salome Lise Lindstrom
    Herodias Jane Henschel
    Herodes Herwig Pecoraro
    Jochanaan Mark Delavan
    Narraboth Patrick Vogel
    Page Marina Ogii
    Erster Jude Marcello Nardis
    Zweiter Jude Alessandro Fantoni
    Dritter Jude Naoyuki Okada
    Vierter Jude Jason Kim
    Fünfter Jude Alessandro Busi
    Erster Nazaren Frano Lufi
    Zweiter Nazaren Manuel Pierattelli

    Regia Rosetta Cucchi
    Scene Tiziano Santi
    Costumi Claudia Pernigotti

    Nuovo allestimento del Teatro Carlo Felice

    Direttore Fabio Luisi
    Orchestra Teatro Carlo Felice

  39. Pramzan Says:

    Stasera (mercoledì) alle 20:15 su ORF III in diretta dal Bregenzer Festspielen: Amleto di Franco Faccio

    Live Streaming per vedere la diretta video:
    http://schoener-fernsehen.com/live/stream/de/ORF3/
    http://freetvstream.in/de/tv/orf3.php#close

    In alternativa abbiamo la radio:
    http://oe1.orf.at/konsole?show=live

    Direttore:
    Paolo Carignani

    Interpreti:
    Pavel Černoch (Amleto)
    Claudio Sgura (Claudio)
    Paul Schweinester (Laerte)
    Iulia Maria Dan (Ofelia)
    Dshamilja Kaiser (Gertrude)

  40. Roberto Mastrosimone Says:

    Grazie della segnalazione!

  41. Pramzan Says:

    Il radiodocumentario Rai “Questa è la Scala” (1957):
    http://www.teche.rai.it/1957/12/questa-e-la-scala/

  42. Roberto Mastrosimone Says:

    Grazie!

  43. Alberto Says:

    Nel giorno iniziale di MITO Settembre Musica targato N.C. su La Stampa e Repubblica si sprecano gli spazi.
    Non esiste però alcuna valutazione da parte di un critico musicale sul festival nel suo complesso, sulle sue scelte (o non scelte).
    Su “La Stampa”- Torino Sette L.O. (mero presentatore di concerti) per inciso augura “lunga vita ” all’era Campogrande (tanto per essere “governativi” : ma Campogrande è figlio di due giunte padri, una delle quali non c’è più).
    Su Repubblica Nicola Gallino (clarinettista e critico selon lui, nonchè amico di N.C.) scrive del concerto Noseda-London Symphony “già esaurito”…da ieri. Capirai che successo: ed è l’unico.
    Sarà inutile che io annoi con il contenuto di una pagina di Repubblica agostana sulle …..vacanze di N.C.
    Da esse ho appreso che N.C., accettata la Direzione artistica di MITO, ha anche in Luglio e Agosto lavorato alacremente (nelle svariate località di vacanze ( il Trentino, Stoccolma, la campagna svedese, Berlino… ) alle numerose commissioni di nuovi brani che aveva in corso.
    Lascio la parola a N.C.
    “Nicola racconta che ha ricevuto molti segnali allegri e confortanti di artisti e colleghi (direttori artistici) che hanno studiato il programma E COMPRESO IL SENSO DI EVOLUZIONE CHE HA VOLUTO IMPRIMERE ALLA RASSEGNA RICONOSCENDO LE NOVITA’ DEL PIù GRANDE FESTIVAL ITALIANO”…….N.C. “Era (la sua di “20 giorni di occasione di godimento e di piacere nel rapporto con la musica classica” ) proprio l’idea che avevo in mente e di cui c’era bisogno e il festival, FATALMENTE; AVEVA BISOGNO DI RINNOVAMENTO”.
    “C’è un’ incredibile attesa per MITO Open Singing”.
    Campogrande rivendica come sue innovazioni…..i concerti MITO per la città (che già c’erano) o il tatto che le Orchestre Torinesi suonino a Milano e viceversa (idem).
    Una notizia OGGI c’è: il Movimento 5 Stelle, tramite UN suo esponente, valuta postivamente MITO (per il suo aspetto sociale) e dichiara che non intende distruggerlo. Non risulta, per ora, che sia stata effettuata una valutazione.sui costi.
    Vedremo.
    Per ora posso segnalare da una visita al sito di vendita dei biglietti che esistono non pochi concerti (ovviamente non quelli sinfonici) per i quali i biglietti “indisponibili” sono poche decine.

  44. Roberto Mastrosimone Says:

    Ho letto….
    Da Torino Sette non ci poteva aspettare altro, d’altronde.
    Io spero che l’attuale direzione duri il meno possibile, altro che “era”, spero sia solo una infelice parentesi: è troppo lontana dai miei gusti e dalla mia sensibilità.
    Posso solo aggiungere tristemente che mentre fino allo scorso anno aspettavo con ansia il programma di Settembre Musica, adesso non è più così….Opterò per un mio Settembre Mare

  45. Alberto Says:

    Giunti a due terzi della durata di MITO (quello del “RILANCIO”) mi pare che sia possibile fare un sintetico bilancio.
    Molte “non verità” sono state disinvoltamente scritte da soggetti interessati a MITO.Per esempio gli assessori alla Cultura di Torino e Milano “nominarono” Campogrande Direttore Artistico “per la sua riconosciuta capacità di attrarre giovani”.Ebbene NON UN GIOVANE in più è apparso nelle sale da concerto.
    I (pochi) concerti che si annunciavano di grande valore si sono confermati tali (Noseda e LSO, B. Hannigan,.G.Montero; anche il St.Lawrence String Quartet, pure nella acustica modesta -e visibilità pessima-del Tempio Valdese).
    Il pubblico complessivo è indubbiamente diminuito e non poco.
    All’Auditorium RAI (2 concerti) e al Lingotto (1 concerto sinora) i vuoti sono stati amplissimi.
    Il Conservatorio non è mai stato gremito.
    A parte il concerto inaugurale (in cui vi erano QUATTROCENTO (!) “invitati e ospiti”) non vi è mai stato un esaurito (una cronista della Stampa, bevendosi un comunicato di MIto e certo non andando a concerti ha scritto di “molti esauriti” e pure che “il MITO di N.C. va a gonfie vele).
    Il modesto numero di artisti di primissimo piano, la quasi completa sparizione di orchestre ospiti, il quasi costante ricorso a sale di più piccole dimensioni (rispetto al passato) avrebbero dovuto comportare una notevolissima contrazione di costi.
    Mi fermo qui, almeno per ora.

  46. Roberto Mastrosimone Says:

    Sbaglio o non si è vista neppure una recensione affidata a un critico musicale.

  47. Alberto Says:

    Io non ne ho vista alcuna.
    L’unica cartaceo che leggo tutti i giorni è “La Stampa” che da tempo ha fatto la scelta di “presentare” i concerti prima (ad opera di qualche cronista di cittadina più o meno incompetente, che si limita ad utilizzare acriticamente materiale proveniente dalla istituzione organizzartrice).
    La recensione di un critico è ormai, su “La Stampa” una rarità, pure in grande ritardo e tagliata, a volte anche in modo da essere resa incomprensibile.
    Non che abbia fatto grandi ricerche, ma in rete ho visto solo un paio di recensioni dell’inaugurazione.(Una- credo sul “Corriere Musicale” parlava di “programma- impegnativo”: Debussy-Rachmaninov?).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: