Karl-Heinz Steffens e Herbert Schuch alla OSN Rai

Doppio debutto alla OSN Rai: Karl-Heinz Steffens ed Herbert Schuch. Il primo si è dedicato da un po’ di anni alla direzione d’orchestra riscuotendo notevolissimi consensi, dopo una prestigiosa attività di clarinettista presso i Berliner Philharmoniker.

steffens

Karl-Heinz Steffens sul podio della OSN ©Più Luce

Il secondo è uno dei pianisti più accreditati della giovane generazione. Debutto in Rai, ma a Torino entrambi avevano avuto modo di farsi conoscere ed applaudire. Steffens aveva diretto nel marzo dello scorso anno un concerto wagneriano al Teatro Regio, Schuch aveva tenuto un recital per l’Unione Musicale ad Alba nell’aprile del 2014 eseguendo sonate di Beethoven e Schubert, due autori che predilige. Stavolta Schuch ha proposto l’esecuzione del Terzo Concerto di Beethoven, pagina che gli ha fruttato un ECHO Klassik per la registrazione con la WDR Orchester.

schuch-lvb

Herbert Schuch interpreta il Terzo Concerto di Beethoven alla Rai © Più Luce

Pagina che padroneggia e in cui mette in luce la sua intelligenza e sensibilità espressiva dimostrandosi un pianista maturo, nonostante la sua giovane età.

schuchsteff

Un momento del Concerto © Più Luce

Nella seconda parte della serata Karl-Heinz Steffens ha diretto la Settima Sinfonia di Bruckner. Proprio a Bruckner in questo momento sta dedicando gran parte della sua attività di direttore con l’Orchestra di Ludwigshafen. La Settima è la sinfonia più conosciuta e amata, forse la più riuscita. Ebbe un momento di diffusione grazie al cinema: Visconti la inserì nel film Senso.

(mi scuso per il doppiaggio inglese di un film italiano, ma il “convento” passa questo)

Steffens ne ha dato una bellissima interpretazione con una Orchestra perfetta in tutti settori.

steffens-bruckner

Steffens dirige Bruckner ©Più Luce

Esecuzione coronata da applausi da parte di un pubblico non particolarmente numeroso: influenza o la solita brucknerfobia che affligge ancora il pubblico torinese da tempo immemore? Stasera si replica.

—–
Come mi hanno fatto notare, Herbert Schuch non è al suo debutto presso la OSN, avendo già eseguito il Concerto di Ullmann il 28 maggio 2005. Mi scuso per l’errore.

Annunci

Tag: , , ,

2 Risposte to “Karl-Heinz Steffens e Herbert Schuch alla OSN Rai”

  1. Alberto Says:

    Intervengo solo per rilevare che Herbert Schuch aveva già suonato con l’OSN Rai (sotto la direzione di John Axelrod) poco meno di due anni fa, eseguendo il concerto per pianoforte e orchestra di Viktor Ullmann. In programma vi era anche la Terza Sinfonia di Gorecky (per soprano e orchestra, solista Isabel Bayrakdarian).
    Ad un programma così intelligente e ricercato aveva, purtroppo, risposto un numero di ascoltatori….inferiore a quello degli orchestrali.

  2. Roberto Mastrosimone Says:

    Ero tra gli assenti e avevo rimosso la programmazione di questo concerto che faceva parte di quella stagione di primavera dedicata al pianoforte che fu disertata dagli spettatori soprattutto per errori di marketing da parte degli organizzatori come rilevammo già a suo tempo in questo blog. Io potei assistere solo al concerto con Olga Kern. Avevo in compenso ascoltato Schuch ad Alba nel recital per l’Unione Musicale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: