Archive for the ‘Direttori d’orchestra’ Category

Bruno Maderna 100 years

aprile 21, 2020

BM

Il 21 aprile 1920 nasceva a Venezia Bruno Maderna, grande compositore e direttore d’orchestra. Per le notizie biografiche rimando alla voce del Dizionario Treccani:

http://www.treccani.it/enciclopedia/bruno-maderna_(Dizionario-Biografico)/

Morì a soli 53 anni il 13 novembre 1973. L’ultimo ricordo personale che ho di lui risale al 22 dicembre 1972, quando diresse all’Auditorium Rai di Torino una indimenticabile Nona di Mahler.

Rimando a  una recensione del concerto di Massimo Mila:

0146_01_1972_0286_0008

Addio a Zoltán Peskó

aprile 4, 2020

Mi rendo conto che sono al terzo estremo commiato in una settimana, ma non posso fare a meno di rivolgere un pensiero affettuoso a Zoltán Peskó, che ci ha lasciato lo scorso 31 marzo all’età di 83 anni.

Zoltán Peskó

Lo ricordo già agli inizi degli anni 70 quando diresse una bella edizione de Le nozze di Figaro al Teatro Nuovo di Torino, dove si svolgeva allora la stagione del Regio. Lo rividi varie volte a Bologna dove era direttore del Comunale. Diresse spesso al Regio di Torino negli anni 80, quando il Teatro era su ben altri livelli come proposte e interpreti. Una Lulu nel 1983, l’Idomeneo nel 1986, la Turandot nello stesso anno (con Eva Marton), e poi l’intero Ring dal 1986 al 1988. Diresse spesso anche l’Orchestra della Rai in programmi di estremo interesse: ricordo ancora una Settima di Mahler nel 1975, il Das klagende Lied di Mahler nel 1985 e un concerto con i Carmina Burana del 2002, l’ultima volta che lo vidi dirigere.

Addio a Nello Santi

febbraio 7, 2020

Santi1

Anche “Papà Santi” come lo chiamavano affettuosamente i suoi allievi, ci ha lasciato per sempre. È morto ieri a Zurigo all’età di 88 anni. Fu soprattutto direttore d’opera e come tale attivissimo a Zurigo, al Metropolitan di New York, alla Wiener Staatsoper, all’Arena di Verona. Alla Scala, per quanto mi consta, diresse nel 1971 (Madama Butterfly) e nel 2017 (La Traviata e Nabucco). Un anno fa diresse a Zurigo la Lucia di Lammermoor.

È morto Mariss Jansons

dicembre 1, 2019

Mariss Jansons

Una notizia che mi addolora profondamente: Mariss Jansons si è spento stanotte all’età di 76 anni nella sua casa di San Pietroburgo. Sono ammiratore di Jansons da tempi ormai lontani, da quando ancora poco conosciuto cominciò a incidere le Sinfonie di Ciaikovsky, che furono una sorpresa per tutti e che ancora oggi rimangono un punto fermo di riferimento nella discografia. Rinvio a un post che scrissi anni fa in occasione di un suo compleanno, post purtroppo rovinato dai crociati del © che hanno oscurato i video musicali.

https://musicofilia.wordpress.com/2010/01/14/mariss-jansons/

Dal vivo ricordo un meraviglioso concerto con la Concertgebouw con una splendida Terza di Bruckner ascoltato nel 2007. Ricordiamo tutti i suoi Concerti di Capodanno con i Wiener Philharmoniker, tra i più belli di sempre. Due proposte musicali: una con uno Jansons giovane a capo della Oslo Philharmonic, un’altra recente con Jansons a capo dell’Orchestra della Radio Bavarese.

Addio M° Jansons ci mancherai molto!!!

Michele Mariotti dirige la OSN Rai

novembre 30, 2019

Michele Mariotti è sicuramente uno dei migliori direttori italiani del momento (almeno a mio parere). È soprattutto direttore operistico, ma non trascura il repertorio sinfonico. È tornato a dirigere la OSN Rai con un programma dedicato a Franz Schubert e a Richard Strauss.

mariotti1

Michele Mariotti dirige l’Incompiuta di Schubert © Più Luce

Di Schubert ha diretto la Ouverture Die Zauberharfe e la Sinfonia in si minore “Incompiuta”. Quest’ultima è pagina celeberrima e conosciutissima, ma Mariotti è riuscito metterne in luce l’intensa poesia, sfuggendo dalla routine che spesso insidia le pagine più note. Il direttore d’opera emergeva nell’esaltazione della cantabilità dei temi. Una “Incompiuta” da ricordare.

mariotti2

Mariotti dirige Strauss ©Più Luce

Seconda parte della serata dedicata  a Richard Strauss, di cui quest’anno ricorre il 70° anniversario della morte. Due brani orchestrali da opere: la Danza dei sette veli da Salome e la suite orchestrale dal Rosenkavalier. Esecuzioni di altissimo livello con un’Orchestra precisa e sfolgorante. Grande successo di pubblico accorso numeroso.

applausi finali

Applausi finali ©Più Luce

Mi pare che Michele Mariotti attualmente sia libero da incarichi stabili e l’Orchestra del Teatro Regio è rimasta senza direttore principale. La butto lì: non sarebbe il caso di darsi da fare prima che qualche istituzione straniera sia più intraprendente? Nuovo Sovrintendente nonché Direttore Artistico se ci sei batti un colpo…