Archive for the ‘pianoforte’ Category

È morto Paul Badura-Skoda

settembre 27, 2019

images

Paul Badura-Skoda si è spento a Vienna mercoledì 25 settembre u.s.. Avrebbe compiuto 92 anni il prossimo 6 ottobre. Grande pianista, interprete scrupolosissimo che cercava di far rivivere la pagina così come creata dall’autore. Utilizzò spesso strumenti d’epoca e curò edizioni critiche delle composizioni. Un recital del maggio scorso:

 

Annunci

Maurizio Pollini 76 years

gennaio 5, 2018

Maurizio-Pollini

Auguri a Maurizio Pollini che oggi festeggia il suo 76° compleanno.

Concerto Fabio Luisi – Alessandro Taverna alla Scala su Rai 5

ottobre 5, 2017
Scala_20febbario-9598

© Filarmonica della Scala

Risale al febbraio scorso il concerto che andrà in onda stasera su Rai 5 e che vede Fabio Luisi sul podio della Filarmonica della Scala e Alessandro Taverna solista nel Secondo Concerto di Liszt.

Scala_20febbario-9614

Alessandro Taverna alla Scala ©Filarmonica della Scala

La pagina lisztiana è racchiusa tra due poemi sinfonici di Richard Strauss: Don Juan e Ein Heldenleben.

Scala_20febbario-9760

Fabio Luisi ©Filarmonica della Scala

Luisi è particolarmente legato a queste composizioni (le riproporrà il prossimo dicembre alla OSN Rai) dagli anni in cui era a capo della Dresden Statskapelle.

Recensioni del concerto:

http://www.operaclick.com/recensioni/teatrale/milano-teatro-alla-scala-luisi-taverna-e-la-filarmonica-una-serata-deroi

http://www.giornaledellamusica.it/rol/?id=5465

Gloria Campaner al Conservatorio di Torino per l’Unione Musicale

Mag 23, 2016
Gloria Campaner

Gloria Campaner

La stagione dell’Unione Musicale volge ormai al termine. È stata davvero stellare per interpreti e proposte. Tra le più belle il concerto di ieri che ha visto Gloria Campaner in un recital di musiche di Schumann (Kinderszenen e Humoreske) Beethoven (Sonata op.57) e Prokof’ev (Toccata op.11). La giovane pianista veneziana è un’interprete matura che sa coniugare alla perfezione virtuosismo trascendentale (una Toccata vertiginosa) e intima poesia (uno Schumann come il suo lo si ascolta raramente). Sa andare all’essenza più nascosta di pagine che sebbene conosciutissime sembrano come nuove. Lo fa senza forzature interpretative e senza esibizionismi gratuiti: insomma una grandissima interprete e una della migliori pianiste di oggi.

GCampaner

Gloria Campaner

Che sogno il Clair de lune debussiano offerto come bis! Da solo valeva una serata. Peccato che il pubblico non fosse molto numeroso (la concorrenza di Diana Damrau al Regio deve aver tolto una parte di presenze): un concerto così è da sold out.

Lise de la Salle ad Alba per l’Unione Musicale

aprile 5, 2016

Lise de la Salle ©L.Goldsmith

Lise de la Salle, 28 anni il prossimo 8 maggio, è sicuramente tra le giovanissime pianiste una delle più affermate e quotate. A Torino avevamo avuto occasione di ascoltarla all’Auditorium Rai nel I Concerto di Rachmaninov. Il recital per l’Unione Musicale è stato di certo uno dei concerti di maggiore appeal di una Stagione concertistica eccezionale. Un programma impegnativo e generoso con due sonate di Beethoven (l’op.2 n.3 e l’op.111), le Variazioni op.18b di Brahms e la Fantasia op.17 di Schumann.

alba 3416 005

Lise de la Salle suona le Variazioni op.18b di Brahms

Sebbene stanca e stremata ha ancora generosamente risposto agli applausi calorosi con un bis (Les sons es les parfums tournent dans l’air du soir da Preludes I di Debussy).

alba 3416 003

Lise de la Salle applaudita ad Alba al termine del recital

Un interprete e un concerto di tal livello avrebbero meritato una sede più idonea della Chiesa di San Domenico ad Alba,

bellissima, ma non adatta al suono del pianoforte. Per altro la visibilità era precaria, a parte le primissime file (a ciò si sarebbe potuto provvedere con una pedana più alta). Se non mi esprimo sulle performance è perché un ascolto in queste condizioni non permette alcuna valutazione. Peccato: era uno dei concerti cui tenevo di più Smiley