RIGOLETTO di Verdi (Parma,2008) su Rai 5

febbraio 17, 2018

Su Rai 5 domani andrà in onda Rigoletto di Verdi in una edizione andata in scena al Regio di Parma nell’ottobre 2008 (non 2010 come ha comunicato la Rai e come riportato da altri in base a tale comunicato). La principale attrattiva è la presenza di Leo Nucci nel ruolo eponimo. Il Baritono è il Rigoletto per antonomasia ed è sempre una esperienza riascoltarlo. Il resto del cast comprende: Francesco Demuro, Nino Machaidze, Marco Spotti, Stefanie Irányi, Ktarina Nikolic, Roberto Tagliavini, Orazio Mori, Mauro Buffoli, Ezio Maria Tisi, Scilla Cristiano. Dirige Massimo Zanetti, la regia è di Stefano Vizioli, scene e costumi di Pierluigi Samaritani.

rigoletto_pr3

Scena

Fu pubblicato in DVD e BD e fa parte del TuttoVerdi uscito anche in edicola nel bicentenario verdiano.

723208

Non mi pare che Rai 5 l’abbia mai trasmesso, in compenso fu trasmesso da Raitre in versione “sandwich” e temo che così sarà riproposto.
Segnalo una recensione, precisando che in essa si fa riferimento a una recita in cui Gilda era la Rancatore.
http://www.operaclick.com/node/1602
——–
Niente “sandwich”: meno male. È auspicabile che la Rai “bonifichi” tutte le opere afflitte da quello sciagurato format. Sopravvive il Letterbox, ma cerchiamo di non pretendere troppo.

Annunci

Charles Dutoit accusato di molestie sessuali

febbraio 17, 2018

dutoit

La notizia non è recentissima (risale allo scorso Natale): Charles Dutoit, 81 anni, è stato accusato di molestie sessuali da tre cantanti, tra cui il soprano Sylvia McNair e il mezzosoprano Paula Rasmussen, e una orchestrale. La McNair fu molestata in ascensore nel 1985 (all’epoca il Maestro era 49enne), la Rasmussen nel 1991 (il Maestro era 55enne) fu convocata nel camerino dove il Maestro l’avrebbe sbattuta contro il muro le avrebbe messo la lingua tra i denti e le avrebbe preso la mano che avrebbe portato sui pantaloni in zona erogena. Un’altra cantante rimasta anonima sarebbe stata molestata in varie occasioni: nel 2006 (Maestro 70enne) e nel 2010 (Maestro 74enne). Anche una orchestrale a Chicago sarebbe nel 2006 stata molestata durante un pranzo a cui il Maestro l’avrebbe invitata. Il Maestro avrebbe smentito: certo che non sarà facile per accusato e accusatrici provare i fatti. Intanto però la Royal Philharmonic lo ha sospeso dall’incarico di direttore principale, la Boston Symphony, la San Francisco Symphony hanno interrotto ogni rapporto con il Maestro, la New York Philharmonic, la Chicago Symphony e la Cleveland Orchestra hanno comunicato l’annullamento dei concerti previsti (pare per iniziativa di Dutoit). Come avevo scritto a proposito di Levine: è solo l’inizio!

Andris Poga e Bertrand Chamayou debuttano alla OSN Rai

febbraio 16, 2018

Doppio debutto di due giovani interpreti alla OSN Rai: il direttore Andris Poga e il pianista Bertrand Chamayou. Quasi coetanei (37 anni Poga, 36 Chamayou) si erano già incontrati, forse casualmente dal momento che Poga sostituiva il previsto Orozco a Santa Cecilia nel marzo dello scorso anno, proprio nel Concerto n.2 di Saint-Saëns che è stato proposto nel 10° concerto della Stagione Rai. Incontro felicissimo nei risultati poiché entrambi sono accomunati da uno stile interpretativo che non alza mai i toni, asciutto, essenziale, privo di magniloquenza.

poga chamayou

Bertrand Chamayou e Andris Poga nel II Concerto di Saint-Saëns ©Musacchio e Ianniello

Il Secondo Concerto di Saint-Saëns fu amato da grandi pianisti (tra cui Arthur Rubinstein, della cui performance esiste un video) forse per il grande spazio dato allo strumento, soprattutto nel primo movimento in cui è protagonista quasi assoluto. Chamayou ne dà una interpretazione di un virtuosismo mai esibito, ma che mette in luce la raffinatezza e la brillantezza della pagina. Perfetta sintonia con Orchestra e Direttore. Un bis generoso: la “Pavane pour une infante défunte” di Ravel.

chamayou

Bertrand Chamayou ©Musacchio e Ianniello

Andris Poga è al suo debutto sul podio della OSN Rai, ma non al suo debutto torinese: infatti proprio all’Auditorium Toscanini aveva diretto nel maggio del 2016 la OGI nella V di Mahler.

poga2

Andris Poga © Musacchio e Ianniello

Ha aperto la serata con l’ouverture Le Carnaval romain di Berlioz terminandola con la Quinta Sinfonia di Ciaikovskij. Orchestra trasparente, sonorità contenute e dimensionate alla sala (ne dovrebbero trarre insegnamento altri suoi colleghi convinti di essere open air): ne hanno tratto giovamento entrambe le pagine, soprattutto la Sinfonia di Ciaikovskij sottratta così a magniloquenze non pertinenti e fuorvianti. Buon successo di pubblico.

Concerto Denève – Thibaudet da S.Cecilia su Rai 5

febbraio 15, 2018
scecilia

Jean-Yves Thibaudet e Stéphane Denève a S.Cecilia © Musacchio & Ianniello

Stasera su Rai 5 un concerto eseguito a Roma lo scorso novembre all’Auditorium Parco della Musica con un programma tutto francese. Ibert, Saint-Saëns, Debussy, Ravel. Sul podio Stéphane Denève, al piano Jean-Yves Thibaudet.

deneve

Stéphane Denève © Musacchio & Ianniello

Programma:

Ibert, Escales
Saint‐Saens, Concerto per pianoforte n.5 “Egiziano”
Debussy, Trois Nocturnes
Ravel, Daphnis et Chloé suite II

s.cecilia 1

©Musacchio & Ianniello

RICHARD WAGNER 135 years

febbraio 13, 2018

135 anni fa, il 13 febbraio 1883, Richard Wagner moriva a Venezia.

Palazzo_Vendramin_

Ca’ Vendamin Calergi dove Wagner morì, in una foto di Carlo Naya del 1870