Posts Tagged ‘Lehar’

LA VEDOVA ALLEGRA secondo Michieletto su Rai 5

luglio 4, 2019

1600x900_1562146963276_2019.07.03_Vedova Allegra Michieletto_immagine apertura_ns

Stasera su Rai 5 “La vedova allegra” dall’Opera di Roma con la regia di Damiano Michieletto. “Sono partito dall’idea che ciò che muove tutto, dal punto di vista drammaturgico, sono i soldi – dice Damiano Michieletto – L’interesse e l’attenzione rivolti a questa vedova sono motivati esclusivamente dall’eredità che lei porta con sé. Ho costruito, quindi, un parallelo tra l’ambasciata di cui parla il libretto e una banca: la banca di Pontevedro. Il barone Zeta non è più ambasciatore ma direttore di questo istituto creditizio, che ho immaginato come quelle piccole banche sparse nel territorio italiano. Un istituto di provincia, sempre a rischio di essere divorato dai grandi colossi bancari”. Quindi niente Belle Époque ma anni 50, non Parigi, ma la provincia con balli rock’n’roll e boogie-woogie.

Annunci

LA VEDOVA ALLEGRA di Lehár (Verona,1999) su Rai 5

febbraio 11, 2017
439px-lehar_lustige-witwe_kla-01

Copertina della prima partitura piano e canto della Vedova Allegra

Domani su Rai 5 andrà in onda La vedova allegra di Franz Lehár in una edizione andata in scena all’Arena di Verona nel luglio 1999. Un’edizione che fece richiamo per la presenza in essa di Andrea Bocelli e Fabrizio Frizzi. Frizzi è nel ruolo del barone Mirko Zeta, Bocelli era stato annunciato in un primo tempo come protagonista, ma poi rinunciò (per motivi comprensibili) e nel secondo atto fa ingresso per cantare di seguito tre arie (La donna è mobile, Tu che mi hai preso il cuor, Libiamo nei lieti calici) che nulla hanno a che fare con l’operetta di Lehár (non si poteva d’altronde fare a meno della sua presenza annunciata da tempo). Era il momento magico di Bocelli che aveva venduto milioni copie di “Romanza”.

lehar

Franz Lehár (al centro) tra Leo Stein e Victor Leon (librettisti della Vedova Allegra) nel 1905

Negli altri ruoli brilla Cecilia Gasdia come Hanna Glavari, Luca Canonici è Danilo, Aquiles Machado è Camillo, Federica Bragaglia è Valencienne, Paolo Barbacini il Visconte Cascada, Elio Pandolfi Njegus. Dirige Anton Guadagno. La regia è di Beni Montresor.

lehargunthertreumann

Lehár con i primi interpreti della Vedova Allegra (Louis Treumann e Mizzi Günther)

Con questa Vedova Allegra Rai 5 inizierebbe un ciclo dedicato all’operetta: non so gli altri titoli. Ho usato il condizionale poiché la programmazione di Rai 5 soffre di estrema precarietà.

——–
Premesso che gli spettacoli dall’Arena di Verona perdono sempre nella tv, nonostante la buona regia televisiva stavolta affidata a Ugo Gregoretti, nel complesso uno spettacolo godibile con belle coreografie. Devo precisare che la parte di Njegus non era affidata a Elio Pandolfi in questa rappresentazione, al contrario di quanto avevo scritto.

Lasciamoci sedurre!!!

dicembre 2, 2008

Dalla musica e … da lei:

“Meine Lippen, sie küssen so heiß
Meine Glieder sind schmiegsam und weich…”

… e come si può resistere?