Posts Tagged ‘Neujahrskonzert’

Concerto di Capodanno dei Wiener Philharmoniker 2018: il programma.

dicembre 13, 2017

Ci avviciniamo al 2018 e al Concerto di Capodanno da Vienna, che questa volta sarà diretto da Riccardo Muti. È la quinta volta che il Maestro dirige il Neujahrskonzert (le volte precedenti: 1993, 1997, 2000, 2004).

rm

Si conosce già il programma:

Johann Strauss, Jr.
Einzugsmarsch aus der Operette „Der Zigeunerbaron“, ohne op.

Josef Strauss
Wiener Fresken. Walzer, op. 249

Johann Strauss, Jr.
Brautschau. Polka, op. 417
Leichtes Blut. Polka schnell, op. 319

Johann Strauss, sen.
Marienwalzer, op.212
Wilhelm Tell Galopp, op. 29b

Franz von Suppé
Ouvertüre zu “Boccaccio”

Johann Strauss, Jr.
Myrthenblüten. Walzer, op. 395

Alphons Czibulka
Stephanie-Gavotte, op. 312

Johann Strauss, Jr.
Freikugeln. Polka schnell, op. 326
Tales from the Vienna Woods, Waltz, op. 325
Fest-Marsch, op. 452
Stadt und Land. Polka mazur, op. 322
Un ballo in maschera. Quadrille, op. 272
Rosen aus dem Süden. Walzer, op. 388

Josef Strauss
Eingesendet. Polka schnell, op. 240

Concerto di Capodanno dei Wiener Philharmoniker 2017: il programma.

dicembre 5, 2016

duda

Sì, lo so che mancano 26 giorni, che deve ancora arrivare Babbo Natale, che parlare di Capodanno è prematuro, ma questo 2016 mi sta talmente sui …. che non vedo l’ora che finisca: è vero che il prossimo con quel “17”  sulla carta non prometterebbe bene, ma non si sa mai…. Comunque il Concerto di Capodanno dei Wiener Philharmoniker sarà diretto da Gustavo Dudamel. Contrariamente agli anni passati il programma è già pubblico, senza tanti misteri:

Franz Lehár
Nechledil Marsch aus der Operette Wiener Frauen

Èmile Waldteufel
Les Patineurs. Walzer, op. 183

Johann Strauss, Jr.
S’ gibt nur a Kaiserstadt,s’ gibt nur a Wien. Polka, op. 291

Josef Strauss
Winterlust. Polka (schnell), op. 121

Johann Strauss, Jr.
Mephistos Höllenrufe. Walzer, op. 101
So ängstlich sind wir nicht! Schnell-Polka, op. 413

Franz von Suppé
Ouvertüre zu Pique Dame

Carl Michael Ziehrer
Hereinspaziert! Walzer aus der Operette „Der Schätzmeister“, op. 518

Otto Nicolai
Die lustigen Weiber von Windsor (The Merry Wives of Windsor), Moon Choir

Johann Strauss, Jr.
Pepita-Polka, op. 138
Rotunde-Quadrille, op. 360
Die Extravaganten. Walzer, op. 205

Johann Strauss, sen.
Indianer-Galopp. op. 111

Josef Strauss
Die Nasswalderin. Polka mazur,op. 267

Johann Strauss, Jr.
Auf zum Tanze! Polka schnell, op. 436
Tausend und eine Nacht. Walzer nach Motiven der Operette “Indigo”
Tik-Tak. Polka schnell, op. 365

C’è ancora tempo per gli auguri…

 Commenti e resoconto:

“The New Year’s Concert”: The complete works.

dicembre 28, 2015

Siamo ormai prossimi al Concerto di Capodanno da Vienna. La Sony ha messo in commercio un box di 23 CD con tutte le composizioni eseguite nei concerti di Capodanno dalla sua fondazione allo scorso anno. Sono 319 brani. Per l’elenco dei brani e dei direttori rimando a un link, precisando che non si tratta di consiglio commerciale:

http://www.amazon.co.uk/New-Years-Concert-Complete-Works/dp/B00UOFCIKQ/ref=pd_rhf_gw_p_img_1?ie=UTF8&refRID=1ZYQ7SKWA7N24X9Y6JZJ

Naturalmente si potrà discutere all’infinito su molte scelte che si potranno non condividere, rimane comunque l’opportunità di avere un panorama completo dei concerti di capodanno e del suo repertorio. Una ghiotta strenna per tutti gli appassionati.

 

Concerto di Capodanno dei Wiener Philharmoniker 2016: il programma.

dicembre 22, 2015

Lo so, mancano 10 giorni, ma tanto per prepararsi…. ecco il programma del Concerto di Capodanno dei Wiener Philharmoniker, che quest’anno sarà diretto da Mariss Jansons:

Robert Stolz
Uno-Marsch

Johann Strauss, Jr.
Schatz-Walzer. op. 418
Violetta. Polka francaise, op. 404
Vergnügungszug. Polka (schnell), op. 281

Carl Michael Ziehrer
Weaner Madl’n. Walzer op. 388

Eduard Strauss
Mit Extrapost. Galopp, op. 259

(Pausa)

Johann Strauss, Jr.
Ouvertüre zu Eine Nacht in Venedig (Wiener Fassung)

Eduard Strauss
Ausser Rand und Band. Polka schnell, op. 168

Josef Strauss
Sphärenklänge. Walzer, op. 235

Johann Strauss, Jr.
Sängerslust. Polka francaise, op. 328

Josef Strauss
Auf Ferienreisen. Polka schnell, op. 133

Johann Strauss, Jr.
Fürstin Ninetta – Entr’acte zwischen 2. und 3. Akt

Èmile Waldteufel
Espana. Walzer, op. 236

Josef Hellmesberger sen.
Ball-Szene

Johann Strauss, sen.
Seufzer-Galopp, op. 9

Josef Strauss
Die Libelle. Polka mazur, op. 204

Johann Strauss, Jr.
Kaiser-Walzer, op. 437
Auf der Jagd. Polka schnell, op. 373

Mariss Jansons

 

Il Concerto sarà trasmesso in diretta da ORF2, ZDF, in differita da Rai2 e da Rai5.
——–
Un commento veloce, a caldo dopo la diretta TV. Mariss Jansons conferma il suo feeling con questo repertorio. Nel 2006 fu una sorpresa. Sicuramente un bel Neujarskonzert, uno dei più belli di questi ultimi anni. Bello anche l’intervallo dedicato a Salisburgo, che purtroppo si perde chi lo vede in differita Rai (nella breve pausa tra prima e seconda parte  Rai 2 è partita con le “ragadi” e relativi rimedi….Smiley).

Concerti di Capodanno 2011 da Berlino a Baden-Baden, da Venezia a Vienna ….

gennaio 2, 2011

Con la televisione sono riuscito a fare un tour musicale in Europa attraverso alcuni Concerti di Capodanno.

Iniziando da Berlino: forse il più bello. A rigore un Silvesterkonzert, trasmesso in diretta tv dalla ARD. Con i Berliner Philharmoniker quest’anno due autentiche star del mondo musicale: una in costante, continua e perenne ascesa, Gustavo Dudamel, l’altra ormai affermata e consolidata, Elīna Garanča. Un programma che dallla Francia (con Berlioz) attraverso Bizet della Carmen giungeva alla Spagna di de Falla e della Zarzuela.

Elīna Garanča al Silvesterkonzert di Berlino

Berliner strepitosi come sempre, galvanizzati da un Dudamel sempre pieno di vita, la Garanča di una bellezza fisica e vocale tali da suscitare lodi al Creatore per tanta meraviglia. Il modo musicale migliore per augurarsi un felice anno nuovo!

La Garanča e Dudamel al Silvesterkonzert di Berlino.

Un Silvesterkonzert anche l’Operngala di Baden-Baden, diffuso però in differita la domenica mattina. Dedicato all’opera italiana quest’anno, con Anja Harteros come protagonista vocale. Asher Fisch dirigeva l’Orchestra della SWR di Baden-Baden e Freiburg. La Harteros ha bellissima voce ed è grande interprete. Forse i brani scelti, bellissimi, non erano proprio tra i più beneauguranti. Insomma tra Forza del Destino, Poveri Fiori, Intermezzo della Manon Lescaut, aria dalla Wally si salvava giusto la Danza delle Ore (che comunque, ricordiamolo, prelude a un tentato delitto…): i superstiziosi avranno avuto il loro da fare a reperire amuleti, naturali e non :-).

Anja Harteros a Baden-Baden

Il Concerto dalla Fenice quest’anno ha avuto una caratterizzazione patriottica, iniziando con Fratelli d’Italia e terminando col Va’ pensiero (così nessuno polemizza…). A dirigere Daniel Harding, che avrei abbracciato per le parole augurali pronunciate, a cantare Desirée Rancatore, Antonio Poli e Luca Pisaroni, oltre il Coro della Fenice. Gli italiani non amano molto questo loro prodotto, che sembra il figlio naturale dell’Operngala di Baden-Baden e del Concerto viennese, avendo preso dal primo la struttura del programma, del secondo l’inserto delle coreografie. A farne un figlio indesiderato è in realtà l’aver spodestato la diretta tv (per la verità, dimezzata e mutilata) del Neujahrskonzert. A mio avviso non è stata un’idea intelligente: si sarebbe potuto collocare in altro orario (ad esempio nella sera di S.Silvestro) ed evitare così malumori e polemiche ridicole.

Luca Pisaroni, Antonio Poli, Desirée Rancatore e Daniel Harding augurano Buon 2011 al termine del Concerto dalla Fenice

Concludo con Vienna. Ne ho già scritto in altro articolo: confermo quanto già espresso. Un bel concerto che ha consacrato Franz Welser-Möst nel suo incarico viennese prestigiosissimo. Interpretazioni che forse si apprezzano di più a un secondo o terzo ascolto, in quanto la raffinatezza e l’eleganza che le caratterizzano potrebbero sfuggire a un primo. Certo un po’ di pepe e di brio in più non ci sarebbero comunque stati male…. In ogni caso Prosit Neujahr! 😉

Franz Welser-Möst al Neujarskonzert 2011