Romanticismo musicale con Yutaka Sado e Dmitry Mayboroda alla Filarmonica del Teatro Regio di Torino

Chopin e Schumann

Chopin e Schumann: quando si pensa al Romanticismo in musica sono i primi nomi che vengono in mente. Devono essere venuti in mente anche nel programmare il concerto della Filarmonica del Teatro Regio di Torino che ha visto il suo direttore ospite principale, Yutaka Sado, sul podio e Dmitry Mayboroda al pianoforte.

Dmitry Mayboroda

Giovanissimo, 22 anni, in forte ascesa in campo internazionale, Mayboroda ha eseguito il Secondo Concerto di Chopin, pagina in cui il pianoforte la fa da padrone lasciando l’orchestra a ruolo secondario. Mayboroda ha conquistato il pubblico, soprattutto giovanile, per la bellezza del suono unito al virtuosismo. Giunto in platea per la seconda parte della serata sono accorsi numerosi a chiedere autografi.

Yutaka Sado

Quante volte ho ascoltato la Seconda Sinfonia di Schumann? Innumerevoli, non so quantificarle, anche perché la conosco da più di mezzo secolo. Eppure è una pagina che sebbene sia impressa nella mia mente nota per nota riesce sempre a emozionarmi. Così anche ieri sera, grazie alla bellissima esecuzione diretta da Yutaka Sado. Lo considero uno dei migliori direttori attualmente in attività e averlo a Torino come direttore ospite principale di una Orchestra è una fortuna e un privilegio. Performance di ottimo livello con Orchestra in eccellente forma. Applausi calorosi e meritatissimi al termine.

 

Tag: , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: