“Oberto Conte di San Bonifacio” su Rai 5

 

oberto 1

Scena dall’opera

Oggi su Rai 5 niente replica del Don Carlo: si trasmette Oberto Conte di San Bonifacio.  Nuovamente Verdi, di cui sembrerebbe essere in corso un’integrale, visto che sabato prossimo (con replica domenica) andrà in onda l’Attila dal Comunale di Bologna.

oberto2

Scena dall’opera ©A.Tabocchini

L’edizione dell’Oberto è quella andata in scena a Macerata nel luglio 1999 e già trasmessa da Rai 5. Lo spettacolo porta la firma di Pier’Alli e venne ripreso agli Arcimboldi, a Parma e a Verona. Dirige Daniele Callegari. Nel cast spicca l’Oberto di Michele Pertusi, considerato interprete di riferimento per la parte. Negli altri ruoli: Gabriella Colecchia, Fabio Sartori, Giovanna De Liso, Antonella Dalla Pozza. Così si espresse Arrigo Quattrocchi su Il Manifesto a proposito dello spettacolo:

Questa vicenda di solitudini conflittuali viene narrata con grande abilità nell’allestimento di Pier’Alli. Il medioevo viene narrato solo attraverso degli stemmi dipinti su un fondale e poche nude guglie in controluce che definiscono gli spazi: per il resto i costumi sono ottocenteschi, e il coro si affaccia dai palchi di proscenio come per assistere alla rappresentazione; l’opera e la sua drammaturgia diventano così innanzitutto oggetto di studio. Non a caso i quattro protagonisti si muovono all’interno di una piattaforma rialzata e mobile, che diventa l’arena dello scontro tra le tipologie icastiche dei personaggi

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: