Archive for the ‘Rai 5’ Category

MEDITERRANEA balletto (Milano,2008) su Rai 5

luglio 7, 2018

20080325MEDI_2030_B

Prosegue domani su Rai 5 il ciclo dedicato alla danza con Mediterranea una coreografia di Mauro Bigonzetti. Il balletto è andato in scena al Teatro degli Arciboldi nel marzo 2008. Principali interpreti Massimo Murru e Antonino Sutera.

511915MBDG

Murru e Sutera in Mediterranea ©Brescia

Le musiche sono di Mozart, Ligeti, Palestrina e dalle culture del Mediterraneo.

511858MBDG

©Brescia

Una rassegna critica:

http://www.sipario.it/recensionidanzam/item/1527-sipario-recensioni-mediterranea.html

Annunci

«Don Chisciotte» di Minkus su Rai5

giugno 30, 2018

Domani con la replica di Don Chisciotte di Minkus inizia su Rai 5 un mese dedicato alla danza. E’ l’edizione andata in scena all’Opera di Roma lo scorso anno e trasmessa a febbraio.

https://musicofilia.wordpress.com/2018/02/08/don-chisciotte-di-minkus-roma2017-su-rai-5/

“Mefistofele” di Boito su Rai 5

giugno 23, 2018
Immagine

Arrigo Boito e Bruno Bartoletti

Si conclude domani l’omaggio ad Arrigo Boito nel Centenario e a Bruno Bartoletti nel quinto anniversario della morte con la replica di una edizione del Mefistofele andato in scena a Firenze nel 1989. Bartoletti è sul podio, Samuel Ramey è Mefistofele, Alberto Cupido è Faust, Daniela Dessì è Margherita.

PAGLIACCI e CAVALLERIA RUSTICANA (Genova,2007) su Rai 5

giugno 16, 2018

Rai 5 ricorda Bruno Bartoletti, scomparso cinque anni fa il 9 giugno 2013 alla vigila del suo 87° compleanno.

bb

Bruno Bartoletti

Bartoletti fu uno dei maggiori direttori italiani, forse più apprezzato all’estero che non in patria: dal 1975 al 1999 fu direttore artistico dell’Opera di Chicago. Un ricordo personale legato a Bartoletti è un programma tv della primavera 1962 dal titolo “Invito al concerto”: andava in onda la domenica sera.

RC

Pagina del Radiocorriere che annuncia il programma

Ero preadolescente e queste trasmissioni, che ancora ricordo, furono per me importanti.

pagliacci_ge2

Svetla Vassileva e Salvatore Licitra in Pagliacci

Domani, in ricordo di Bartoletti, andrà in onda il dittico Pagliacci-Cavalleria Rusticana andato in scena a Genova nel 2007. Il compianto Salvatore Licitra sarà protagonista in entrambe le opere. Al suo fianco Svetla Vassileva, Alberto Gazale, Juan Francisco Gatell e Roberto de Candia in Pagliacci; Susan Neves, Vittorio Vitelli, Ambra Vespasiani e Paola Gardina in Cavalleria. Regista è Sebastiano Lo Monaco. Qualche recensione:

http://www.giornaledellamusica.it/recensioni/turiddu-spiaggia

http://www.operaclick.com/recensioni/teatrale/genova-teatro-carlo-felice-i-pagliacci-e-cavalleria-rusticana
—-
Decisamente una bella edizione, merito soprattutto della direzione di Bartoletti. Spettacolo più convincente in Pagliacci, molto meno in Cavalleria. Ottimo Licitra: un motivo in più per piangerne la prematura e tragica scomparsa.

CARMEN di Bizet (Roma,2017) su Rai 5

giugno 14, 2018

Spettacolo inaugurale della Stagione 2017 alle Terme di Caracalla la Carmen che andrà in onda stasera su Rai 5. La regia di Valentina Carrasco porta la vicenda ai nostri giorni ai confini tra USA e Messico. Interpreti principali: Veronica Simeoni, Roberto Aronica, Rosa Feola, Alexander Vinogradov. 

Carmen 1

©Y.Kageyama

Dirige Jesus Lopez Cobos, il Maestro spagnolo scomparso lo scorso marzo.

carralop

La regista Valentina Carrasco e il M° Lopez Cobos

Qualche recensione:

http://operaclick.com/recensioni/teatrale/roma-terme-di-caracalla-carmen-tra-messico-e-stati-uniti

http://www.gbopera.it/2017/07/roma-opera-aperta-a-caracalla-2017-carmen/

http://www.giornaledellamusica.it/recensioni/carmen-alla-frontiera-con-gli-usa
———
Se la regia porta la vicenda ai giorni nostri, la parte musicale ripropone invece la versione Guiraud con i recitativi cantati come si faceva ai vecchi tempi. Ero convinto qualche decennio fa che tale versione fosse archiviata per sempre a favore della versione opéra comique con i parlati. Invece constato che la vecchia versione che fa di Carmen o un grand opéra o un melodramma ha ripreso vita, forse per la incapacità dei cantanti a recitare in francese o per scelta del direttore. Devo però osservare che in un allestimento che pretende di “svecchiare” la tradizione, riproporre la Carmen versione Guiraud è quanto mai stridente. Forse la scena en plein air rendeva difficile la fruizione dei parlati, però il contrasto rimane ed è forte. Ho la netta sensazione che i teatri abbiano le idee confuse in fatto di scelte artistiche.